skip to Main Content
Contenuti Di Un Sito Web: Servono Davvero?

Contenuti di un sito web: servono davvero?

Quando mi interfaccio con clienti per la raccolta di informazioni utili alla stesura dei testi del loro sito web, a volte mi sento dire: “Io vorrei fare un sito composto da una sola pagina” (landing page, per gli addetti ai lavori), “ho visto altri siti fatti così e sono ben posizionati“.

Cosa intendano per “ben posizionati” resta un mistero: forse han provato a digitare in Google qualche parola chiave ed è uscito quel concorrente? E non hanno pensato che il motore di ricerca geolocalizza i risultati? Oppure che avevano precedentemente guardato quel sito web, e questo Google se lo ricorda?

Logica del posizionamento a parte, che è complessa e non certo esauribile in un articolo del blog, noto che sempre più persone iniziano a sostenere ciò che fa male al cuore del copywriter: i contenuti di un sito web non servono. Siamo sicuri?

CONTENUTI DI UN SITO WEB: E ALLORA COSA CI METTI?

Se per te i contenuti di un sito web non servono… allora cosa ci metti, nel tuo fantasmagorico sito internet? Certo, puoi fare una landing page iper ottimizzata lato SEO, leggerissima, con immagini appealing, icone dinamiche, tre parole per ogni servizio che offri. E poi? Reputi tutto questo sufficiente?

CONTENUTI DI UN SITO WEB: TRASMETTI LA TUA UNICITÀ

Secondo me… sufficiente non è. Se vuoi essere online con il tuo sito ben fatto, significa che qualcosa vuoi dire. E non solo: sei sicuro di poter offrire di più o di meglio rispetto alla concorrenza. Se non è così, puoi anche evitare di investire in un sito internet: dietro ogni progetto imprenditoriale ci deve essere il desiderio di essere migliore, di distinguerti, di crescere.

Io penso che, tanto o poco che sia (meglio poco… ma ne parlo a breve) la gente vuole leggere o vedere. Sia che parli a un target di esperti, sia che ti rivolgi a un pubblico di neofiti, qualcosa devi dire: e allora contenuti testuali, infografiche, foto e video servono, eccome.  Servono per trasmettere la tua unicità, spiegare cosa fai, perché lo fai e cosa ti differenzia dalla massa. Servono per avvalorare il tuo lavoro, la tua realtà, il tuo equipaggiamento… insomma, il tuo essere imprenditore.

Vuoi dire poco? Hai paura della concorrenza? Va bene, di’ poco. Ragiona su ciò che puoi rendere pubblico e cosa no: non sarai certo il primo ad avere questi dubbi.

CONTENUTI DI UN SITO WEB: DAI INFORMAZIONI UTILI

Qualcosa devi dire. Alcune informazioni le devi dare. Non è obbligatorio creare una pagina con 500 parole di testo: sappiamo che la gente tende a leggere poco. 200 – 300 parole sono sufficienti: quanto basta per illustrare il servizio, entrare un po’ nel dettaglio, spiegare il valore aggiunto che offri e le modalità operative. Il tipo di contenuto varia da settore a settore.

E inserisci contenuti multimediali laddove lo ritieni appropriato: diagrammi, infografiche, foto, video sono ben accetti purché non si esageri e vengano inseriti in modo armonico all’interno della pagina.

Capirai che è ben difficile implementare tutto questo su un’unica landing page: delle pagine di approfondimento sono essenziali. Un blog aiuta ancora di più.

CONTENUTI DI UN SITO WEB: EVITA L’AUTOREFERENZIALITÀ

Ok ci piacciono i testi, ok reputiamo importanti le parole scritte… ma ciò che suggerisco sempre è di evitare di cadere nell’autoreferenzialità: non sei tu a doverti proclamare come il “migliore”, ma è il tuo pubblico che ti deve riconoscere come tale.

Quindi trasmetti e informa sì, ma senza esagerare né nella quantità né nel modo: come si fa? Anche questo fa parte del difficile lavoro del copywriter 🙂

CONTENUTI DI UN SITO WEB: ESSERE CREDIBILE

A proposito di autoreferenzialità e di “Rispondiamo a ogni tipo di esigenza“, “Il nostro staff tecnico certificato e capace di risolvere ogni problema” etc: io penso che siti contenenti testi triti e ritriti che dicono nulla abbiano decisamente stancato. Piuttosto se sei un industriale dimmi quali macchinari hai, quali software utilizzi, in quante ore evadi il servizio… è questo che mi interessa!

Insomma, con i tuoi testi hai l’enorme opportunità di comunicare la tua credibilità di imprenditore e di esperto affidabile per quell’ambito.

CONTENUTI DI UN SITO WEB: PENSA SEO

Il SEO è direttamente collegato all’esperienza utente, ormai lo sappiamo . Ma non puoi sottovalutare l’indicizzazione e il posizionamento: più pagine hai, con URL e Title specifici, più hai buone possibilità di essere trovato per parole chiave a coda breve o lunga.

Tutto deve restare nella logica della buona navigazione: inutile sviluppare menù e sotto menù super articolati (a meno che non si tratti di un sito e-commerce). L’essenziale e l’ordine ripagano sempre.


Sarà perché scrivere è il mio lavoro, sarà perché apprezzo i testi con informazioni reali e utili… ma per me i testi per un sito web fanno tutta la differenza del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *