skip to Main Content
Copywriting E Testi Per Sito Internet: Come Riuscire Nell’impresa

Copywriting e testi per sito internet: come riuscire nell’impresa

Più volte nel mio blog ho ribadito una cosa secondo me fondamentale: noi copywriter freelance non dobbiamo per forza portarci a casa tutti i lavori per cui siamo contattati.

Copywriter freelance: saper dire di no

Come avrai capito, questo è un concetto che amo ribadire 🙂 Sapere dire di no a un lavoro che ci viene proposto è importante per salvaguardare:

  • La nostra professionalità ;
  • La nostra salute mentale;
  • Il rapporto con il cliente.

A volte però non si è così sicuri, anzi: capita di essere dibattuti.

Testi per sito internet: quel dubbio che assale…

Ci contattano per un lavoro che reputiamo interessante e con ottime prospettive non solo di guadagno, ma anche di soddisfazione. Ma c’è un problema: non siamo sicuri di riuscire a prenderlo in carico, per motivi vari che tra poco espongo.

Poniamo uno degli esempi più concreti per noi copywriter freelance: la stesura di testi per un sito internet. Magari l’ambito è molto difficile per noi, e non avendo conoscenza né esperienza in quel settore l’impresa ci sembra impossibile. Ti sarà capitato qualche volta, no?

Calma e sangue freddo: prima di dire di no, ragionaci su. Sicuramente qualcosa dentro di te ti spinge o verso il sì o verso il no:

  • Verso il NO: sì, la cosa ti interessa ma fino a un certo punto. Hai altre priorità in testa e, sebbene in altri momenti non avresti disdegnato questo tipo di lavoro, ora non senti di avere la volontà di cimentarti appieno;
  • Verso il SÌ: senti che ce la puoi fare, che puoi produrre un brillante risultato, che il cliente può avere fiducia in te e che saprai far fede alle aspettative.

Segui il tuo cuore… di copywriter!

Testi per sito internet: il “sì” da cui parte tutto

Una volta detto “sì”… non ti puoi più tirare indietro.

Il lavoro è nelle tue mani: il cliente dipende da te per i testi del suo sito web. Devi raccogliere le informazioni, scrivere testi interessanti e capaci di far presa, evitando le banalità e possibilmente ragionando secondo (almeno) le minime logiche SEO. E magari devi anche fare consulenza per la strutturazione del menù e la suddivisione dei contenuti.

Da dove iniziare?

1) Testi per sito internet: punto della situazione

Come prima cosa, fai un punto della situazione:

  1. Se lavori per il cliente tramite un’agenzia web, chiedi a chi puoi fare riferimento (direttamente al cliente oppure al Project Manager dell’agenzia);
  2. Fatti inviare il link al sito internet, se c’è, o all’eventuale demo;
  3. Chiarisci quali sono gli obiettivi e il target e cosa si aspetta il cliente dai testi che dovrai preparare;
  4.  Cerca di capire che tipo di cliente è (se è uno che ama interferire e saperne più degli altri, se si fida dei professionisti etc) e se ha le idee chiare, oppure se devi mettere in conto di doverlo guidare e fare numerose revisioni.

Non avere dubbi a porre domande o quesiti: prima di iniziare il lavoro, anzi, prima di preparare il preventivo, devi avere tutto limpido.

2) Testi per sito internet: valutazione bozze del cliente / vecchi testi

Se il cliente ha preparato in autonomia delle bozze, oppure c’è un sito con dei vecchi testi scritti chissà quando, prendi visione di tutto e analizza: puoi capire come desidera (o non desidera) porsi il cliente, cosa vuole cambiare rispetto ai contenuti precedenti, quali informazioni sono per lui fondamentali.

3) Testi per sito internet: intervista al cliente

Una volta che hai chiaro il contesto, organizza un’intervista con il cliente per reperire tutte le informazioni di cui hai bisogno per la stesura dei testi. Se la geografia lo permette, meglio un’intervista dal vivo: si entra maggiormente in sintonia e si può “toccare con mano” l’ambito del cliente. Se questo non è possibile, mettersi d’accordo per un’intervista telefonica, con punti e domande preparati anticipatamente.

4) Testi per sito internet: stesura bozze

Quando ritieni di avere tutto il materiale, mettiti al lavoro e inizia a stendere i testi secondo gli obiettivi prefissati.

Altra cosa fondamentale: dai una tempistica al cliente (“ti manderò i contenuti entro…”).

5) Testi per sito internet: check con il cliente

Se ci sono delle scadenze da parte del cliente, prenditi sempre un po’ di margine mettendo in conto eventuali correzioni ai testi.

Se possibile, usa un sistema di condivisione in cloud come ad esempio Google Drive: puoi condividere il file con il cliente e permettergli di leggerlo solamente, di commentare o anche di apportare modifiche. Qualsiasi cambiamento viene visto in diretta da tutti coloro che hanno l’accesso al documento. In questo modo eviti fastidiosi invii di ultime versione di file, con conseguente grande confusione (“Che versione hai? No aspetta, quella non è l’ultima“).

E… buona scrittura 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *